Il Piccolo San Bernardo al centro del nuovo progetto transfrontaliero tra Italia e Francia per un turismo ancora più inclusivo e sostenibile.

Presentato a La Thuile il nuovo progetto “Nouvelles Liaisons Transfrontalières” che unisce Italia e Francia lungo 4 percorsi sviluppati nel comprensorio dell’Espace San Bernardo.

Scarica allegati

FileDim.
doc cs_12_22_Nouvelle Liaison671 KB

Per richiedere le foto in alta risoluzione inviare un’e-mail a info@openmindconsulting.it

La Thuile, 19 settembre 2022 – Lo scorso 8 settembre 2022, a La Thuile, è stato presentato il nuovo progetto “Nouvelles Liaisons Transfrontalières” che vede coinvolte Italia e Francia nello sviluppo di 4 percorsi transfrontalieri volti ad agevolare la riconnessione con la montagna in tutte le stagioni, ristabilendo le relazioni tra persone, ambiente, antiche Memorie. Il progetto è finanziato dai fondi europei FESR sulla programmazione 2014-2020.

Un percorso per la bike, uno per lo sci alpinismo, uno lungo i cammini dello spirito e uno sulle tracce della Memoria comune hanno lo scopo di rilanciare e diversificare l’offerta turistica dell’area del Colle del Piccolo San Bernardo, zona di confine ma anche d’incontro tra nazioni, nonché luogo di particolare interesse storico e culturale d’alta quota.

Le attività outdoor potranno essere svolte nelle quattro stagioni, grazie ad un’offerta sostenibile dal punto di vista ambientale e volta a rafforzare la sinergia tra operatori transfrontalieri dell’ospitalità e dei mestieri della montagna.

Si tratta di iniziative che saranno accompagnate da misure per ridurre gli impatti paesaggistici e ambientali, integrate con strumenti digitali per la geolocalizzazione dei visitatori delle quattro “Nouvelles Liaisons” e contenuti utilizzabili anche da altre applicazioni, nonché misure di valorizzazione e tutela del territorio e del contesto naturale e culturale.

Si rafforza così l’offerta turistica di attività all’aria aperta che già vedeva Italia e Francia unite dalla strada del Colle del Piccolo San Bernardo – in estate – e dalle stazioni sciistiche alpine attraverso gli impianti di La Thuile e La Rosière – in inverno.

Hanno presenziato all’incontro: il vice Sindaco di La Thuile, Nicolas Praz; il Sindaco di Séez, Lionel Arpin insieme al Responsabile del Bureau Information Services, Elodie Mercier; il Presidente della Communauté de Communes de Haute Tarentaise (CCHT), Yannick Amet; il Presidente Delle Funivie Piccolo San Bernardo, Killy Martinet insieme al cogerente di GEIE La Thuile La Rosièere Sud Mont-Blanc, Corrado Giordano e Olivier Brizion, in rappresentanza del Domaine Skiable La Rosière; il Responsabile assistenza tecnica del progetto per il Comune di La Thuile, Enrico Martial; Roland Martial, dell’Agenzia di cooperazione per l’assistenza tecnica sas; e il vice Sindaco del Comune di Montvalezan, Sebastien Gaide.

Questo progetto è realizzato in cooperazione transfrontaliera tra i Comuni di La Thuile (capofila), il Comune di Séez, il Comune di Montvalezan, la Communauté de Communes de Haute Tarentaise e il GEIE La Thuile La Rosière Sud Mont-Blanc.

Il progetto è finanziato dai fondi europei FESR sulla programmazione 2014-2020.

 

 

Per informazioni:
Consorzio Operatori Turistici La Thuile
W: www.lathuile.it – @: info@lathuile.it
Facebook: @lathuile.valledaosta; Instagram: @lathuile.valledaosta;
YouTube: @LaThuileit

CONTATTI

SCOPRI OPEN MIND CONSULTING

Vieni a conoscere il mondo di Open Mind Consulting, contattaci per avere maggiori informazioni sui servizi offerti.



Per proseguire occorre prestare il consenso al trattamento dei dati per tutte le finalità meglio descritte nell'informativa resa ex art. 13 Regolamento UE 679/2016

Acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui all'informativa (Privacy Policy)

Acconsento a ricevere materiale pubblicitario inerente le attività, i servizi e prodotti di OPEN MIND CONSULTING SRL (Materiale Promozionale)

Acconsento a ricevere materiale informativo (c.d. newsletter)