27 novembre 2019

NEWSLETTER 8/2019
A cura dell’Ufficio Cultura e Informazioni dell’Ambasciata di Turchia

 

Scarica allegati

FileDim.Download
doc Newsletter n 8_20192 MB 11

Per richiedere le foto in alta risoluzione inviare un’e-mail a info@openmindconsulting.it

Ankara: il Museo della Repubblica
L’edificio è stato progettato e costruito nel 1923 dall’architetto Vedat Tek come luogo di ritrovo per il Partito della Repubblica. Fu convertito in un edificio del Parlamento e messo in servizio il 18 ottobre 1924. La struttura in pietra, su due piani, mostra archi a vista alle finestre, pannelli di piastrelle sulle facciate, ampi cornicioni, soffitti in legno decorati con motivi ottomani e motivi Seljuk riflettono le caratteristiche del 1° movimento nazionale di architettura.
La sezione museale è stata riorganizzata e aperta ai visitatori come Museo della Repubblica di Ankara il 30 ottobre 1981 dopo il completamento dei restauri.
Il tour del museo inizia dalla II Sala TGNA, a sinistra dell’ingresso, dove la storia dell’edificio viene descritta con il supporto di fotografie per continuare nella Sala di Ataturk, dove i principi di Atatürk, le rivoluzioni fatte nelle sfere politica e sociale, i movimenti di sviluppo nel campo dell’economia e dell’industria, sono spiegati con una grande varietà di oggetti esposti in pannelli e teche.
Nelle sale a destra dell’ingresso sono esposti gli effetti personali dei primi tre presidenti della Repubblica, Mustafa Kemal Ataturk, Mustafa Ismet Inonu e Mahmut Celal Bayar, che hanno prestato servizio per 36 anni. Al secondo piano del museo si trova lo studio del Primo Ministero, lo studio presidenziale, la sala dei ricevimenti presidenziali, la presidenza della Camera delle assemblee e le sale amministrative. Ambienti in cui è possibile ammirare magnifici soffitti decorati con motivi disegnati a mano e lampadari a bracci.
https://muze.gov.tr/muze-detay?SectionId=CUM01&DistId=MRK


Odunpazari Modern Museum (OMM): inaugurato a settembre 2019

Situato nel vecchio e storico quartiere di Odunpazarı (mercato del legno), il nuovo OMM, abbreviazione di Odunpazarı Modern Museum, si inserisce perfettamente nella sua nuova sede a Eskişehir.
È il primo museo di arte moderna di Eskişehir, un’icona della città. Fondato da Erol Tabanca, che non solo è il presidente del gruppo di costruzione Polimeks, ma anche un architetto e appassionato collezionista di arte moderna, OMM rappresenta la realizzazione del suo sogno: aprire un museo nella sua città natale.
Ispirato all’architettura di fama mondiale di Bilbao, in Spagna, Tabanca ha scelto il rinomato studio di architettura giapponese, Kengo Kuma & Associates (KKAA), noto per il loro uso di materiali naturali come pietra e legno, per realizzare i suoi sogni. Trovando ispirazione nella somiglianza delle case tradizionali turche e di giapponesi, KKAA ha reso abilmente un omaggio al nome del quartiere, progettando un museo rivestito esternamente con travi di legno orizzontali.
Tra le esposizioni attualmente in mostra: le opere di Marshmallow Laser Feast, uno dei principali collettivi di arte esperienziale del mondo (fino al 7 dicembre 2019); Vuslat – The Union, mostra inaugurale di OMM che riunisce opere di artisti epocali della storia dell’arte turca con quelle di giovani artisti contemporanei (fino al 29 marzo 2020); Tanabe Chikuunsai IV, apprezzato artista di bambù del Giappone, che espone la varietà di bambù tigre, coltivata solo su una montagna nella regione giapponese di Kochi (fino all’8 settembre 2020).
https://www.omm.art/en/


Sakıp Sabancı Museum: in mostra “Avin Lifij. The Modern of His Time” (fino al 12 gennaio 2020)

L’Università Sabancı Sakıp Sabancı Museum (SSM) ospita la mostra “Avni Lifij. The Modern of His Time”, fornendo una visione completa della versatile produzione artistica di Hüseyin Avni Lifij (1886-1927), che occupa una posizione unica nella storia della pittura turca.
La mostra è composta da circa 1.000 opere dell’artista, tra cui dipinti ad olio, studi, disegni, schizzi, pochades, fotografie, materiali d’archivio e oggetti personali, nonché i suoi articoli su politica e cultura, critica d’arte e fotografie. Presentando la personalità artistica di Avni Lifij, la mostra mira a far luce sulla generazione del 1914, a cui apparteneva l’artista, e sul ruolo pionieristico che ha giocato nella storia dell’arte turca.
https://www.sakipsabancimuzesi.org/en/page/exhibitions/avni-lifij-modern-his-time


7° ACE OF M.I.C.E by Turkish Airlines (dal 22 al 24 gennaio 2020)

È previsto per gennaio 2020 il consueto appuntamento con Turkish Airlines che, per le settima volta, organizza la manifestazione “ACE OF M.I.C.E. Exhibition by Turkish Airlines”, il principale evento regionale per meeting, incentive, conferenze, eventi e viaggi d’affari. Tra il 22 e il 24 gennaio si riuniranno ad Istanbul i professionisti MICE di tutto il mondo, 3 giorni di incontri B2B pre-programmati con buyer locali e internazionali provenienti da 39 Paesi, seminari e networking.
Dalla sua prima edizione nel 2014, ACE OF M.I.C.E. mira ad aumentare la percezione e la consapevolezza del settore MICE in Turchia a livello globale. Il programma professionale per i buyer mira ad acquisire nuovi clienti, mercati e network e la festa “AMEzing” che si terrà durante la manifestazione mira a fornire accordi e motivazione all’interno del settore. I summit, i workshop e i seminari della manifestazione hanno l’obiettivo di accrescere il livello nel settore.
https://ameistanbul.com/


7° OIC Halal Expo 2019 (28 novembre – 01 dicembre)
La 7ma edizione dell’Halal Expo è pronta ad aprire i battenti a espositori e visitatori provenienti da tutto il mondo, dal 28 novembre al 1° dicembre 2019, all’Eurasia Show and Art Center, la più recente area espositiva di Istanbul.
Halal Expo, evento annuale, è la più grande mostra nel settore halal organizzata in associazione con l’Organizzazione della cooperazione islamica (OIC), in collaborazione con il Centro islamico per lo sviluppo del commercio (ICDT), l’Istituto di standard e metrologia per i paesi islamici (SMIIC), con il sostegno del Ministero del commercio della Repubblica di Turchia e di altri ministeri e istituzioni pubbliche legate alla Repubblica di Turchia. Nella passata edizione hanno partecipato 316 espositori nazionali e internazionali provenienti da 35 paesi e oltre 40.000 visitatori, di cui circa 4.000 stranieri.
Nota: Halal in arabo significa “lecito” e la certificazione Halal attesta che i prodotti, nei settori agroalimentare, cosmetico, sanitario, farmaceutico, finanziario e assicurativo, siano conformi alla dottrina islamica. Si tratta dunque di una certificazione di qualità, di filiera e di prodotto.
http://www.helalexpo.com.tr/en/

 

Per informazioni:
AMBASCIATA DI TURCHIA – UFFICIO CULTURA E INFORMAZIONI
Piazza della Repubblica 55/56, 00185 ROMA
Tel. 06.4871190 – 06.4871393 – Fax 06.4882425 – turchia@turchia.itwww.turchia.it

PRESS ROOM

ALTRI COMUNICATI STAMPA

CONTATTI

SCOPRI OPEN MIND CONSULTING

Vieni a conoscere il mondo di Open Mind Consulting, contattaci per avere maggiori informazioni sui servizi offerti.



Per proseguire occorre prestare il consenso al trattamento dei dati per tutte le finalità meglio descritte nell'informativa resa ex art. 13 Regolamento UE 679/2016

Acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui all'informativa (Privacy Policy)

Acconsento a ricevere materiale pubblicitario inerente le attività, i servizi e prodotti di OPEN MIND CONSULTING SRL (Materiale Promozionale)

Acconsento a ricevere materiale informativo (c.d. newsletter)