‘HANAMI’ OVVERO L’INNO ALLA CONTEMPLAZIONE

Con l’arrivo della primavera e lo sbocciare dei primi fiori si comincia a sentire
parlare di ‘sakura’ e di ‘hanami’ in riferimento a quel fenomeno, oggi ad altissimo tasso turistico, che interessa principalmente il Giappone.
Ma quanti conoscono veramente il significato di questi due termini,
le differenze e l’origine di questa tradizione così famosa anche nel mondo occidentale?

Per richiedere le foto in alta risoluzione inviare un’e-mail a info@openmindconsulting.it

Scarica allegati

FileDim.Download
doc hanami179 KB 19

Rami carichi di boccioli rosa annunciano la primavera. Il messaggero è il ciliegio, le cui infiorescenze di colore rosa in questo periodo dell’anno qui in Giappone, vengono chiamate sakura. La fioritura dei sakura è uno degli spettacoli della natura più attesi in Giappone: è questo il momento in cui, anche l’ipertecnologizzata e frenetica società nipponica si ferma a contemplare i fiori – hanami, per l’appunto.

La tradizione annuale contemporanea – intere folle che si riversano nei parchi delle città e nella località suggestive a fare pic nic in kimono, seguire parate musicali, corsi di origami, degustazioni di saké – trova radici in un passato molto remoto, ricco di fascino e intriso di simbolismo, in grado di plasmare l’intera cultura nipponica e di rappresentare perfettamente lo spirito e l’identità del popolo giapponese.

Si narra che questa usanza risalga al periodo Nara (710-794), in cui la dinastia cinese Tang influenzò il Sol Levante con molte tradizioni. Una di queste tradizioni era proprio quella di godere della bellezza dei fiori in primavera, che inizialmente erano quelli di pruno (ume うめ), ma che ben presto furono soppiantati dai sakura diventando, nel periodo Heian, i fiori più celebrati nel periodo di hanami.

La tradizione di feste e balli sotto i ciliegi in fiore fu avviata dall’imperatore Saga ed era inizialmente riservata solo a persone di alto lignaggio, nobili, samurai e poeti che frequentavano la corte Imperiale a Kyoto. Poi con l’arrivo del periodo Edo questa ricorrenza fu aperta tutti, che poterono così festeggiare tale usanza bevendo sakè e mangiando sotto una pioggia di petali rosa.

PRESS ROOM

ALTRI COMUNICATI STAMPA

CONTATTI

SCOPRI OPEN MIND CONSULTING

Vieni a conoscere il mondo di Open Mind Consulting, contattaci per avere maggiori informazioni sui servizi offerti.



Per proseguire occorre prestare il consenso al trattamento dei dati per tutte le finalità meglio descritte nell'informativa resa ex art. 13 Regolamento UE 679/2016

Acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui all'informativa (Privacy Policy)

Acconsento a ricevere materiale pubblicitario inerente le attività, i servizi e prodotti di OPEN MIND CONSULTING SRL (Materiale Promozionale)

Acconsento a ricevere materiale informativo (c.d. newsletter)